Inserimento dei migranti

Inserimento dei migranti

Inserimento dei migranti

La SVIMEZ ha partecipato a un convegno internazionale sul tema "Integrazione e Cittadinanza dei Migranti: il ruolo delle Università - Studi su un possibile modello di integrazione". Nella sezione dedicata all'Economia, Delio Miotti ha tenuto, per conto della SVIMEZ, una relazione su "L’inserimento dei migranti nel mercato del lavoro in Sicilia". Nel primo convegno internazionale di studi sui fenomeni migratori contemporanei, promosso dal Consorzio Universitario di Agrigento svoltosi a giugno 2017, nella sessione dedicata ai modelli d’accoglienza, veniva analizzata la prospettiva di affrontare la sfida migratoria costruendo piani organici e condivisi di ingegneria sociale che, sottolineando come l’emigrazione non sia onere ma opportunità, potesse servire da bussola per orientare i comportamenti di Centri d’accoglienza diffusi sul territorio. Nelle analisi degli studiosi, si pensava a tali strumenti, ipotizzando che l’Unione Europea potesse invitare gli Stati membri a realizzare, regione per regione, città per città’, paese per paese, analisi macroeconomiche delle potenzialità e delle esigenze di tutti i settori della locale economia e, in questa direzione, venivano indicate le Università, capillarmente diffuse in ogni dove del territorio comunitario, come le strutture più idonee a svolgere le analisi e da costruire i piani.
In questo quadro, senza bisogno di aspettare input esterni, in Sicilia, in via sperimentale, potrebbe essere avviato un modello d’integrazione fondato su due strutture portanti a sostegno dell’inserimento territoriale: le Università, produttrici delle analisi sul territorio e i Centri d’orientamento finanziati con fondi regionali e resi operativi da laureati dei corsi in mediazione linguistica e culturale.

Articoli correlati

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close