Successo delle Università del Sud

Successo delle Università del Sud

Successo delle Università del Sud

Il Sud della ricerca tecnologica c’è e si conferma la prospettiva di un contributo allo sviluppo del Mezzogiorno che viene dalle imprese che traducono la tecnologia in prodotti e processi innovativi. Questa la considerazione che il Presidente della SVIMEZ Adriano Giannola intende sottolineare con forza alla luce dei risultati di un bando innovativo, con cui il Ministero dello Sviluppo Economico ha per la prima volta voluto finanziare la realizzazione di progetti di “Proof of Concept”, ossia nuove procedure di approfondimento e validazione delle idee imprenditoriali promettenti che derivano dalla ricerca scientifica.

La SVIMEZ valuta come estremamente significativo quanto emerge dalla graduatoria finale degli ammessi al finanziamento che vede l’ottimo risultato del consorzio composto da otto università di Campania e Puglia (Vanvitelli, Salento, Politecnico di Bari, Federico II, Salerno, Bari, Sannio e Napoli Parthenope) con il supporto tecnico della Fondazione Ricerca & Imprenditorialità con sede a Napoli e partecipata da grandi impresa come Intesa San Paolo e Leonardo.

La SVIMEZ e la Fondazione Ricerca & Imprenditorialità, presieduta da Riccardo Varaldo, hanno sottoscritto un protocollo di intesa per avvalersi delle rispettive competenze mirate a promuovere il rinascimento industriale del Mezzogiorno.

Il consorzio si è classificato sesto, preceduto solo da: Università di Torino, Politecnico di Milano, CNR, Università di Padova e Istituto Nazionale di Fisica Nucleare. Ottimi anche i risultati ottenuti dalle Università di Palermo (settima in un consorzio con le due Scuole di eccellenza pisane), della Calabria (sedicesima) e di Sassari (ventesima).

Questo risultato conferma l’elevata qualità della ricerca che si svolge nelle università del Mezzogiorno, nonostante anni di penalizzazione nell’assegnazione delle risorse. Si tratta di un segnale molto chiaro che fa piazza pulita di pregiudizi e stereotipi ancora diffusi. La SVIMEZ è orgogliosa di aver contribuito a questo successo, che legittima ancora di più una forte richiesta alla politica industriale e della ricerca di valorizzare il potenziale inespresso della ricerca al Sud, facendo leva soprattutto sui giovani talenti. Anche per quanto riguarda il metodo della valorizzazione, si è visto che il Sud può costituire un eccezionale laboratorio di sperimentazione, capace di operare al livello delle migliori esperienze internazionali in materia di trasferimento tecnologico.

 

Articolo Il Mattino

Commento Giannola

Articoli correlati

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close