Proposta SVIMEZ su autonomia differenziata

Proposta SVIMEZ su autonomia differenziata

Proposta SVIMEZ su autonomia differenziata

Lo spezzatino di una spesa storica per default, la palese iniqua ripartizione delle risorse pubbliche a livello territoriale, definiscono il saldo tra dare e avere delle singole regioni ed evidenziano la forte necessità di riequilibrio. Un suggerimento di sano realismo per le sorti delle intese sul regionalismo a geometrie variabili, apparentemente paradossale, è di fare tesoro dell'unica informazione certa dei conti pubblici di medio lungo periodo certificati dai Conti Pubblici Territoriali. Considerato che le risorse sono un vincolo esogeno, il problema di determinazione di un fabbisogno standard si riduce al problema di ripartire equamente tra le Regioni risorse per garantire Livelli Essenziali di Assistenza più che di Prestazioni (LEA rispetto ai LEP).  I dati CPT consentono di superare i limiti della spesa storica fin qui sperimentata passando a una "transizione" incardinata alla spesa pro capite, nazionale di lungo periodo.

 

 

locandinaseminarioosservatorioregionalismodifferenziato

 

giannola sintesiinterventoosservatorioregionalismo

 

Articoli correlati

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close