Bianchi sul South Working

Bianchi sul South Working

Bianchi sul South Working

“Non ci sono ancora dati statistici solidi, ma ci stiamo lavorando e al South working dedicheremo un capitolo del nostro prossimo Rapporto che uscirà a novembre  – dice al Foglio Luca Bianchi, direttore SVIMEZ– Per il momento possiamo dire che durante l’emergenza sanitaria diverse migliaia di persone si sono spostate al Sud continuando a lavorare o studiare per aziende o atenei del Nord, soprattutto milanesi. E in tanti stanno continuando a farlo in mancanza di indicazioni precise di rientro nelle sedi
lavorative e grazie alla scelta di alcune università di attivare modalità didattiche a distanza (oltre il 10 per cento degli iscritti alle università di Milano provengono dal Sud). Questo vuol dire che è possibile continuare a produrre ricchezza per il Nord del paese evitando di spopolare le aree del Mezzogiorno”.

 

 

Foglio su South Working

Articoli correlati

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close