Bianchi su migrazioni da Università del Sud

Bianchi su migrazioni da Università del Sud

Bianchi su migrazioni da Università del Sud

Le università al Sud perdono 120 professori ogni anno. Avere molte università meridionali con una possibilità di reclutamento inferiore alle persone che hanno cessato servizio e avere, invece, gran parte degli atenei settentrionali in grado di ampliare offerta didattica e qualità della ricerca è una scelta suicida per il Paese. Lo dice il direttore Luca Bianchi a Repubblica, illustrando l’elaborazione SVIMEZ che analizza il decreto che l'8 agosto scorso ha assegnato i “punti organico” agli atenei italiani.

 

L'articolo

Articoli correlati

Close
Close

Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

Close

Close