Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Il Mezzogiorno oggi: la ripresa si consolida ma permane l'emergenza sociale
Pubblicati gli atti della presentazione del Rapporto SVIMEZ 2017 (24 aprile)
L'azione politica per lo sviluppo del Mezzogiorno nel Governo Gentiloni
Seminario organizzato dalla SVIMEZ e RGM (20 aprile)
La SVIMEZ a ''Radio anch'io'' di Radio1
Replica della trasmissione (15 marzo)
Approfondimento del ''Sole 24 Ore'' sul Sud
Intervista al Direttore Luca Bianchi, dichiarazioni del Vice Direttore Giuseppe Provenzano, dati e stime SVIMEZ (13 marzo)
La condizione delle donne nel Mezzogiorno
Ricerca SVIMEZ (8 marzo)

 

Il Vice Direttore SVIMEZ Giuseppe Provenzano partecipa mercoledì 23 maggio a un seminario, indetto dal Dipartimento per le Politiche di Coesione della Presidenza del Consiglio, sulla proposta della Commissione Europea per il Quadro Finanziario Pluriennale 2021 – 2027 e le linee generali di riforma per la politica di coesione. Lo scorso 2 maggio la Commissione europea ha presentato la proposta per il Quadro Finanziario Pluriennale, che fa seguito al pacchetto di comunicazioni del dicembre 2017 con il quale è stata designata la tabella di marcia per il rafforzamento dell'Unione economica e monetaria.
Il futuro bilancio dell’Unione è presentato quale strumento moderno, concepito per rendere più efficace l’intervento dell’Unione e per affrontare in maniera adeguata le nuove sfide (sicurezza, migrazioni, cambiamenti climatici). In questo quadro, la Commissione ha riconosciuto il valore aggiunto della politica di coesione, quale principale politica di investimento dell’Unione e strumento di convergenza economica e sociale tra le regioni, ipotizzandone un percorso di rafforzamento e di ammodernamento orientato alla semplificandone e un legame più stretto con il Semestre europeo.
Allo stesso tempo, la politica di coesione, così come la politica agricola comune, subiscono un importante ridimensionamento in termini di risorse finanziarie ad esse destinate, anche in considerazione della riduzione delle entrate dovute alla Brexit.
Al seminario, oltre a Provenzano, partecipano il Direttore dell’Ufficio II della Presidenza del Consiglio – Dipartimento per le Politiche di Coesione Laura Cavallo, il dirigente del dipartimento per le politiche di coesione Federica Busillo, il Capo Dipartimento delle Politiche Europee e Internazionali e dello Sviluppo Rurale del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali Giuseppe Blasi, il coordinatore tecnico della Commissione Affari Europei e Internazionali della Conferenza dei Presidenti delle Regioni Lucio Caporizzi.
 
Il programma

 

Città e connessioni territoriali: è il tema di fondo trattato dalla Rivista Giuridica del Mezzogiorno, diretta dal Consigliere di Amministrazione SVIMEZ Manin Carabba, nel numero 1 del 2018. La rivista ospita, tra l’altro, alcuni dei contributi presentati al seminario che si è svolto su questo tema. Si tratta di un argomento di primaria importanza per il Mezzogiorno, in quanto l’assetto del territorio rappresenta una delle principali risorse che nell’era della globalizzazione consente ai processi di sviluppo di manifestare la loro forza e dinamicità, come scrive lo stesso Direttore Carabba nel corsivo di apertura del numero. Emerge dalle riflessioni pubblicate un’ulteriore disuguaglianza tra i territori metropolitani localizzati al Centro-Nord e quelli meridionali, emarginati dai grandi flussi internazionali.
Oggi l’evoluzione tecnologica delle reti e gli effetti della competizione sui servizi, conferiscono al territorio un ruolo ancor più decisivo. Inoltre, la manutenzione del suolo è precondizione per progetti di rigenerazione urbana e ambientale, tema sul quale il Mezzogiorno si trova a dover affrontare con meno strumenti maggiori problemi. Dal seminario sono emersi in particolare due grandi assi: il sistema delle Città e degli insediamenti e la struttura delle relazioni logistiche e infrastrutturali.
 
L'indice della Rivista

 

Il Vice Direttore SVIMEZ Giuseppe Provenzano interviene mercoledì 16 maggio a un seminario organizzato dalla LUISS dal titolo “Dal Mezzogiorno riparte il Paese”. L’intervento di Provenzano riguarda la dimensione europea delle politiche di coesione. Gli altri interventi programmati sono quelli del Presidente ANIMI Gerardo Bianco, del Vice Segretario Generale della Presidenza del Consiglio Luigi Fiorentino, della docente di Storia Contemporanea alla Sapienza Leandra D’Antone, del docente di Economia all’Università di Firenze Giuseppe Coco e del Consigliere di Amministrazione SVIMEZ Antonio La Spina, che è co Direttore del Master Mama Luiss School of Government.
 
Il programma

 

Il Direttore SVIMEZ Luca Bianchi partecipa sabato 19 maggio a Siracusa alla presentazione del Patto di Responsabilità Sociale alla città. Il tema del suo intervento è “Focus sull’economia del Mezzogiorno e in Sicilia”. Il patto, che vede 52 soggetti firmatari, ha lo scopo di invertire la tendenza alla decrescita economica e sociale della provincia. Tra i relatori, oltre a Bianchi, vi sono Carlo Trigilia, ordinario di sociologia economica all’Università di Firenze, Salvo Adorno, associato di Storia contemporanea all’Università di Catania, Sebastiano Florida, presidente dell’Ordine degli ingegneri di Siracusa.
 
Il programma

 

Il Presidente SVIMEZ Adriano Giannola partecipa venerdì 18 Maggio a Napoli alla presentazione del Rapporto "Le Italie delle disuguaglianze", organizzato dalla Federconsumatori. Dopo il saluto del Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, intervengono, oltre a Giannola, Susanna Camusso, segretario Generale CGIL, Maurizio Franzini, docente di Politica Economica alla Sapienza, Maria Cecilia Guerra, docente di Scienza delle Finanze presso la Facoltà di Economia “Marco Biagi” dell’Università di Modena e Reggio Emilia, Ivan Pedretti, Segretario Generale SPI, Emilio Viafora, Presidente Federconsumatori. Modera il confronto Marco Esposito, giornalista del Mattino.
 
Il programma
Associazione per lo sviluppo
dell'industria del Mezzogiorno
via di Porta Pinciana 6, 00187 Roma
Centralino 06.478501
Fax 06.47850850